La città dei libri



A circa 50 km a Ovest di Valladolid c’è un luogo che molti viaggiatori in visita in Spagna sorpassano senza nemmeno essere a conoscenza della sua esistenza: Urueña, un borgo di circa 200 residenti circondato da un muro di cinta di epoca medievale quasi completamente conservato. Una escursione per le strade del borgo e una visita al castello sono un vero e proprio tuffo nel passato.


Urueña è la prima “Città dei libri” in Spagna: un’idea che mira ad abbinare librerie specializzate in libri rari o fuori catalogo a cittadine di rilevanza storica, al fine di promuovere una nuova forma di turismo sostenibile. Nonostante la maggioranza di libri sia in spagnolo, qui potrai esplorare le 12 (sì, ci sono ben 12 librerie per 200 residenti) librerie presenti e inebriarti con l’odore tipico dei libri usati, esaminare antichi tomi mentre sorseggi un bicchiere di vino e apprendere di più sull’arte di rilegare libri. Il fascino unico di Urueña ti lascerà la sensazione di aver scoperto un vero e proprio segreto.
Nell’antica cittadina si trova anche il Centro e-LEA, uno spazio per la lettura, la scrittura e le sue applicazioni. Oltre 1200 metri quadrati che ospitano una biblioteca specializzata, un giardino, una sala esposizioni, un salone per gli eventi e soprattutto la mostra permanente Ricordi di carta. Libri e carte della vita quotidiana. Inoltre nello spazio si tengono spesso seminari e corsi.

Urueña non è solo per i grandi: al Museo delle Fiabe si rileggono e interpretano i classici come Cenerentola, mentre la libreria Boutique del Cuento è specializzata in testi per bambini e ragazzi.

In molte occasioni questa cittadina antica e ricca di storia è scenario di presentazioni di libri, letture pubbliche e corsi di calligrafia, illustrazione e rilegatura. Inoltre, il 23 aprile, Giornata Internazionale del Libro, e il giorno dell’anniversario della città, a marzo, Urueña diventa luogo di festa con conferenze, tavole rotonde, cantastorie, corsi di origami, concerti straordinari, cene.










Commenti

Post popolari in questo blog

Parco Nazionale delle Cinque Terre

La casa natale di Luigi Pirandello.

Sevilla